• Articolo 1 Identit√† dell’imprenditore
  • Articolo 2 Definizioni
  • Articolo 3 Applicabilit√†
  • Articolo 4 L’accordo
  • Articolo 5 L’offerta
  • Articolo 6 Il prezzo
  • Articolo 7 Pagamento
  • Articolo 8 Diritto di recesso alla consegna dei prodotti
  • Articolo 9 Diritto di recesso alla consegna dei servizi
  • Articolo 10 Costi in caso di recesso
  • Articolo 11 Esclusione del diritto di recesso
  • Articolo 12 Operazioni di durata
  • Articolo 13 Consegna ed esecuzione
  • Articolo 14 Garanzia
  • Articolo 15 Conformit√†
  • Articolo 16 Procedura di reclamo
  • Articolo 17 Disposizioni aggiuntive o diverse
  • Articolo 18 Modifiche alle condizioni generali di Stichting Webshop Keurmerk
  • Articolo 19 Legge applicabile

Articolo 1 – Identit√† dell’imprenditore

  1. Sito web: piattaforme rese disponibili e accessibili tramite www.ketoplus.nl, compresi tutti i sottodomini associati.
  2. Proprietario del sito web: Healthfreaks, che opera come Keto Plus
  3. De Nieuwe Erven 3 (senza indirizzo)
  4. 5431NV Cuijk
  5. Paesi Bassi
  6. Telefono +31681401082
  7. Camera di Commercio di Amsterdam: 63934833
  8. IVA: NL855459190B01
  9. Acquirente: chi effettua un acquisto sul sito web di cui sopra.
  10. Venditore: societ√† che, in qualit√† di produttore o commerciante, vende beni mobili all’Acquirente.

Articolo 2 – Definizioni
Nei presenti termini e condizioni si applicano le seguenti definizioni:
1. Imprenditore: la persona fisica o giuridica che è membro dello Stichting Webshop Keurmerk e che offre prodotti e/o servizi ai consumatori a distanza;
2. Consumatore: la persona fisica che non agisce nell’esercizio di una professione o di un’attivit√† commerciale e che stipula un contratto a distanza con l’imprenditore;
3. Tecnologia per la comunicazione a distanza: mezzi che possono essere utilizzati per concludere un accordo senza che il consumatore e l’imprenditore siano fisicamente vicini, come ad esempio (ma non solo) fax, telefono e Internet;
4. Contratto a distanza: accordo in base al quale, nell’ambito di un sistema organizzato dal venditore o dal fornitore di servizi (imprenditore) per la vendita o la fornitura di prodotti e/o servizi a distanza, fino alla conclusione del contratto, si fa uso esclusivo di una o pi√Ļ tecniche di comunicazione a distanza;
5. Diritto di recesso: la possibilità per il consumatore di recedere dal contratto a distanza entro il periodo di riflessione;
6. Periodo di grazia: il periodo durante il quale il consumatore può esercitare il diritto di recesso;
7. Giorno: giorno di calendario;
8. Transazione di durata: un contratto a distanza relativo a una serie di prodotti e/o servizi, il cui obbligo di consegna e/o acquisto √® distribuito su un periodo pi√Ļ lungo;
9. Supporto durevole: qualsiasi mezzo che consenta al consumatore o all’imprenditore di memorizzare informazioni a lui personalmente dirette in modo da consentire la futura consultazione e la riproduzione inalterata delle informazioni memorizzate.

Articolo 3 РApplicabilità
1. I presenti termini e condizioni generali si applicano a qualsiasi contratto a distanza concluso tra professionista e consumatore e a qualsiasi offerta fatta dal professionista. Prima della conclusione del contratto a distanza, il professionista metter√† a disposizione del consumatore il testo delle presenti condizioni generali. Qualora non sia possibile rendere disponibili in anticipo le condizioni generali, il professionista indicher√†, prima della conclusione del contratto a distanza, che il consumatore pu√≤ prendere visione delle condizioni generali e che, su richiesta del consumatore, gli saranno inviate gratuitamente il prima possibile. Il testo delle presenti condizioni generali pu√≤ essere messo a disposizione del consumatore anche per via elettronica, in modo da poter essere facilmente memorizzato dal consumatore su un supporto dati durevole. Qualora ci√≤ non sia possibile, prima della conclusione del contratto a distanza, sar√† indicato dove le condizioni generali possono essere consultate per via elettronica e che, su richiesta del consumatore, saranno inviate per via elettronica o in altro modo gratuitamente.3. Se, oltre alle presenti condizioni generali, si applicano anche determinate condizioni di prodotto o di servizio, il secondo paragrafo si applica mutatis mutandis e, in caso di termini e condizioni (generali) contrastanti, il consumatore pu√≤ sempre fare affidamento sulla disposizione applicabile che gli √® pi√Ļ favorevole.


Articolo 4 – Il contratto
1. Il contratto √® concluso al momento dell’accettazione dell’offerta da parte del consumatore e dell’adempimento delle condizioni ivi previste, fatte salve le disposizioni del paragrafo 6 del presente articolo.2. Il contratto √® concluso al momento dell’accettazione dell’offerta da parte del consumatore. Il professionista conferma immediatamente la ricezione dell’accettazione dell’offerta per via elettronica se il consumatore ha accettato l’offerta per via elettronica. Fino al ricevimento di questa accettazione non confermata dall’imprenditore, il consumatore pu√≤ sciogliere il contratto. L’imprenditore deve adottare misure tecniche e organizzative adeguate per garantire la trasmissione elettronica dei dati nel caso in cui il consumatore abbia accettato l’offerta per via elettronica. L’operatore osserver√† misure di sicurezza adeguate se il consumatore pu√≤ pagare elettronicamente. In questo contesto, l’imprenditore garantir√† un ambiente web sicuro. (ketoplus.it utilizza un certificato SSL)
4. Al consumatore, l’imprenditore invier√† insieme al prodotto o al servizio le seguenti informazioni, per iscritto o in modo che possano essere memorizzate dal consumatore in modo accessibile su un supporto dati durevole:
a. l’indirizzo della sede del professionista a cui il consumatore pu√≤ rivolgere i reclami;
b. le condizioni per la risoluzione del contratto se il contratto ha una durata superiore a un anno o è a tempo indeterminato.
c. i dati di cui all’articolo 5, paragrafo 3, a meno che l’imprenditore non li abbia gi√† forniti al consumatore prima dell’esecuzione del contratto;
d. le informazioni sulle garanzie e sull’assistenza post-vendita;
e. le condizioni e le modalit√† con cui il consumatore pu√≤ avvalersi del diritto di recesso o una chiara indicazione dell’esclusione del diritto di recesso;
5. La disposizione di cui al paragrafo 4 si applica solo alla prima consegna se l’imprenditore si √® impegnato a fornire una serie di prodotti o servizi;
6. L’imprenditore pu√≤ (ovviamente nei limiti della legge) scoprire se il consumatore √® in grado di far fronte ai suoi obblighi di pagamento, oltre a tutti quei fatti e fattori che sono importanti per una conclusione responsabile del contratto a distanza. Se, sulla base di questa indagine, l’imprenditore ha buoni motivi per non stipulare l’accordo, ha il diritto di rifiutare un ordine o una richiesta o di imporre condizioni speciali per l’esecuzione, indicandone i motivi.


Articolo 5 – L’offerta
1. L’imprenditore indicher√† espressamente se un’offerta ha un periodo di validit√† limitato o √® soggetta a condizioni.
2. L’offerta contiene una descrizione completa, accurata e dettagliata dei prodotti e/o servizi offerti, in modo che il consumatore possa valutare correttamente il prodotto/servizio. Se nell’offerta vengono utilizzate immagini, queste devono essere veritiere dei prodotti e/o servizi offerti. Errori evidenti nell’offerta, quando pu√≤ essere immediatamente evidente per un consumatore che c’√® un errore o un errore, non vincolano l’imprenditore.
3. Quando fa un’offerta, l’imprenditore deve indicare chiaramente quali sono i diritti e gli obblighi del consumatore se l’offerta viene accettata. Da segnalare i:
– prezzo comprensivo di tasse;
– le spese di spedizione, se applicabili;
Рcome verrà stabilito il contratto e come il consumatore può farlo stabilire;
Рmodalità di consegna, pagamento o esecuzione del contratto;
Рil modo in cui il consumatore può venire a conoscenza di atti da lui non voluti prima della conclusione del contratto e il modo in cui può correggerli prima della conclusione del contratto;
– eventuali lingue in cui, oltre all’olandese, pu√≤ essere concluso l’accordo;
Рi codici di condotta a cui il professionista si è sottoposto e le modalità con cui il consumatore può consultare tali codici di condotta per via elettronica; e
– la durata minima del contratto a distanza nel caso di un contratto per la fornitura continua o periodica di prodotti o servizi.
– se si applica o meno il diritto di recesso;
Рse il contratto viene archiviato dopo la conclusione, in che modo può essere consultato dal consumatore;
– il livello della tariffa di comunicazione a distanza se il costo dell’utilizzo della tecnica di comunicazione a distanza √® calcolato su una base diversa dalla tariffa di base;
– periodo di accettazione dell’offerta o il periodo di mantenimento del prezzo;
– L’imprenditore non √® responsabile dei danni derivanti dall’uso improprio dei suoi prodotti;

Articolo 6 – Il prezzo
1. Tutti i prezzi dei prodotti o servizi offerti sono da intendersi IVA inclusa. L’offerta non deve contenere costi aggiuntivi nascosti come tasse (IVA), costi di imballaggio o di spedizione. Se questi costi si applicano, devono essere chiaramente indicati nell’offerta.
2. I prezzi dei prodotti e/o servizi offerti non potranno essere aumentati durante il periodo di validit√† indicato nell’offerta, fatta eccezione per le variazioni di prezzo dovute a modifiche delle aliquote IVA.
3. In caso di prodotti o servizi i cui prezzi sono soggetti a fluttuazioni del mercato finanziario che sfuggono al controllo dell’Imprenditore, quest’ultimo pu√≤, contrariamente al paragrafo precedente, offrire il prodotto/servizio con prezzi variabili, a condizione che l’Imprenditore indichi chiaramente nell’offerta che tali fluttuazioni possono verificarsi e che i prezzi sono prezzi indicativi.
4. Non sono ammessi aumenti di prezzo entro tre mesi dalla stipula del contratto, a meno che non derivino da norme o disposizioni di legge.
5. Non sono consentiti aumenti di prezzo a partire da tre mesi dopo la conclusione del contratto, a meno che l’imprenditore non lo abbia stabilito in base a norme o disposizioni di legge o che il consumatore abbia la possibilit√† di recedere dal contratto al momento dell’aumento del prezzo.

Articolo 7 – Pagamento
1. Gli importi dovuti dal consumatore, se non diversamente concordato, devono essere pagati entro 14 giorni dalla consegna del bene o, nel caso di un accordo per la fornitura di un servizio, entro 14 giorni dall’emissione dei documenti relativi a tale servizio.
2. In caso di mancato pagamento o di ritardo nel pagamento da parte del consumatore, l’imprenditore pu√≤, a meno che non sia limitato dalla legge, addebitare al consumatore i costi ragionevolmente sostenuti, a condizione che ci√≤ sia stato comunicato in anticipo al consumatore.
3. Eventuali inesattezze nei dati di pagamento forniti o menzionati devono essere immediatamente comunicate dal consumatore all’imprenditore.
4. Le condizioni generali non possono mai prevedere un pagamento anticipato superiore al 50% quando si vendono prodotti ai consumatori. √ą possibile concordare un pagamento anticipato superiore al 50%. In caso di pagamento anticipato, il consumatore non pu√≤ far valere alcun diritto in merito all’esecuzione del rispettivo ordine o servizio prima che sia stato effettuato il pagamento anticipato concordato.


Articolo 8 – Diritto di recesso alla consegna dei prodotti
1. Il consumatore ha la possibilit√† di sciogliere il contratto senza fornire motivazioni. Al momento dell’acquisto di prodotti, il consumatore ha la possibilit√† di sciogliere il contratto senza indicarne i motivi per almeno 14 giorni dal giorno del ricevimento del prodotto da parte o per conto del consumatore.
2. Se il consumatore desidera esercitare il diritto di recesso, deve disimballare o utilizzare il prodotto solo nella misura necessaria a valutare se desidera conservare il prodotto. Durante questo periodo, il consumatore dovr√† maneggiare con cura il prodotto e la sua confezione. Il consumatore restituir√† all’imprenditore il prodotto non aperto con tutti gli accessori consegnati e nelle condizioni e nell’imballaggio originali, secondo le istruzioni ragionevoli e chiare indicate dall’imprenditore.
3. Il sigillo della bottiglia non deve essere rotto


Articolo 9 – Diritto di recesso al momento della fornitura dei servizi
1. In caso di fornitura di servizi, il consumatore ha la possibilità di sciogliere il contratto senza indicarne i motivi per almeno quattordici giorni a partire dalla data di stipula del contratto.
2. Il consumatore dovr√† attenersi alle istruzioni ragionevoli e chiare fornite dall’imprenditore al momento dell’offerta e/o al pi√Ļ tardi al momento della consegna per avvalersi del diritto di recesso.

Articolo 10 – Costi in caso di recesso
1. Se il consumatore esercita il diritto di recesso, il costo della spedizione di ritorno sarà al massimo a carico del consumatore.
2. Se il consumatore ha pagato un importo, l’imprenditore lo rimborser√† il prima possibile, ma non oltre 30 giorni dalla restituzione o dal recesso.

Articolo 11 – Esclusione del diritto di recesso
1. Il commerciante pu√≤ escludere il diritto di recesso solo se lo ha indicato chiaramente nell’offerta e in tempo utile prima della conclusione del contratto.
2. L’esclusione del diritto di recesso √® possibile solo per i prodotti:
(a) che possono rovinarsi o invecchiare rapidamente;
(b) che, per loro natura, non possono essere restituiti;
c) per le registrazioni audio e video e i software informatici i cui sigilli sono stati violati dal consumatore.
(d) per singoli giornali e riviste;
e) creati dal professionista in base alle specifiche del consumatore;
f) il cui prezzo √® soggetto a fluttuazioni del mercato finanziario sulle quali l’imprenditore non ha alcuna influenza;
(g) che sono chiaramente di natura personale;
3. √ą possibile escludere il diritto di recesso per i servizi:
(c) nelle scommesse e nelle lotterie.
b) nel caso di servizi la cui consegna sia iniziata con il consenso espresso del consumatore prima della scadenza del periodo di riflessione;
(c) riguardanti il trasporto, l’attivit√† di ristorazione, l’alloggio o le attivit√† ricreative da svolgere in una data specifica o durante un periodo specifico;

Articolo 12 – Operazioni di durata
1. Nel caso di un contratto stipulato a tempo indeterminato, il consumatore può sempre recedere dal contratto, nel rispetto delle regole di risoluzione concordate e di un periodo di preavviso massimo di un mese.
2. La durata massima di un contratto a tempo determinato è di due anni. Se è stato concordato che, in caso di silenzio del consumatore, il contratto a distanza sarà prorogato, il contratto continuerà come contratto a tempo indeterminato e il periodo di preavviso dopo la continuazione del contratto non sarà superiore a un mese.

Articolo 13 – Consegna ed esecuzione
1. Nel ricevere ed eseguire gli ordini di prodotti, nonch√© nel valutare le richieste di fornitura di servizi, l’imprenditore prester√† la massima attenzione possibile.
2. L’imprenditore riconosce la comunicazione elettronica e non ne negher√† la validit√† o gli effetti legali per il semplice fatto che la comunicazione √® elettronica.
3. Se la consegna di un prodotto ordinato si rivela permanentemente impossibile, l’imprenditore si impegner√† a fornire un articolo sostitutivo paragonabile. Al pi√Ļ tardi al momento della consegna, verr√† dato un avviso chiaro e comprensibile che verr√† consegnato un articolo sostitutivo. Per gli articoli sostitutivi, il diritto di recesso non pu√≤ essere escluso e il consumatore √® libero di sciogliere il contratto, con i costi dell’eventuale spedizione di ritorno a carico dell’imprenditore.
4. Se non diversamente concordato, il rischio di perdita e/o danneggiamento dei prodotti √® a carico dell’imprenditore fino al momento della consegna al consumatore.
5. L’indirizzo che il consumatore ha comunicato all’imprenditore vale come luogo di consegna.
6. L’imprenditore eseguir√† gli ordini accettati rapidamente, ma al pi√Ļ tardi entro 30 giorni, a meno che non sia stato concordato un termine di consegna pi√Ļ lungo, tenendo conto delle disposizioni dell’Articolo 5. In caso di ritardo nella consegna o di impossibilit√† di evadere l’ordine in toto o in parte, il consumatore verr√† informato entro e non oltre un mese dalla data dell’ordine. In tal caso, il consumatore ha il diritto di recedere dal contratto senza spese e ha diritto a un eventuale risarcimento danni.
7. In caso di scioglimento ai sensi del paragrafo precedente, l’imprenditore rimborser√† l’importo pagato dal consumatore il prima possibile, ma al massimo entro 30 giorni dallo scioglimento.

Articolo 14 – Garanzia
Un accordo offerto come garanzia dal commerciante, dal produttore o dall’importatore non pu√≤ limitare o annullare i diritti e i reclami che il consumatore ha nei confronti del commerciante sulla base della legge e/o del contratto a distanza in relazione a una mancanza di obblighi del commerciante.

Articolo 15 РConformità
L’imprenditore garantisce che i prodotti e/o i servizi sono conformi al contratto, alle specifiche menzionate nell’offerta, ai ragionevoli requisiti di utilizzabilit√† e/o solidit√† e alle disposizioni di legge e/o ai regolamenti governativi vigenti alla data di conclusione del contratto.

Articolo 16 – Procedura di reclamo
1.L’imprenditore dispone di una procedura di reclamo sufficientemente pubblicizzata e gestisce i reclami in conformit√† a tale procedura.
2. I reclami relativi all’esecuzione del contratto devono essere presentati all’imprenditore entro un termine ragionevole dal momento in cui il consumatore ha riscontrato i difetti, descritti in modo completo e chiaro.
3. L’imprenditore tratter√† e risponder√† ai reclami presentati nel pi√Ļ breve tempo possibile, ma in ogni caso entro un periodo di 14 giorni dalla data di ricezione. Se un reclamo richiede un tempo di elaborazione prevedibilmente pi√Ļ lungo, l’operatore risponder√† entro il periodo di 14 giorni con un avviso di ricevimento e un’indicazione di quando il consumatore pu√≤ aspettarsi una risposta pi√Ļ dettagliata.
4. Un reclamo relativo a un prodotto, a un servizio o al servizio dell’imprenditore pu√≤ essere presentato all’indirizzo info@ketoplus.nl.


Articolo 17 – Disposizioni aggiuntive o derogatorie
Le disposizioni aggiuntive o derogatorie rispetto alle presenti condizioni generali non possono andare a discapito del consumatore e devono essere riportate per iscritto o in modo tale da poter essere memorizzate dal consumatore in modo accessibile su un supporto dati durevole.


Articolo 18 – Modifiche alle Condizioni generali di Stichting Webshop Keurmerk
Le modifiche alle presenti Condizioni generali non avranno effetto finch√© non saranno state debitamente pubblicate. In caso di modifiche durante la durata di un’offerta, prevarranno le disposizioni pi√Ļ favorevoli al consumatore.

Articolo 19 – Legge applicabile
I contratti tra l’imprenditore e il consumatore a cui si riferiscono i presenti termini e condizioni generali sono disciplinati esclusivamente dalla legge olandese.

Se il Venditore ha sede in un paese dell’Unione Europea (UE), in Norvegia, nel Liechtenstein o in Islanda, si applica la Direttiva europea sulle vendite a distanza. Comprende i seguenti diritti e garanzie:

  1. Il Venditore dovr√† fornire all’Acquirente informazioni relative a tasse, pagamento, consegna ed esecuzione del contratto in modo chiaro e per iscritto.
  2. L’acquirente riceve l’ordine entro 30 giorni, a meno che non venga concordato con il venditore un periodo diverso. Se il bene mobile in questione non √® o non √® pi√Ļ disponibile, il Venditore deve informare l’Acquirente. Eventuali pagamenti (anticipati) devono essere rimborsati entro 30 giorni, a meno che il Venditore non consegni un oggetto mobile comparabile.
  3. L’Acquirente ha il diritto di recesso, il che significa che pu√≤ annullare l’acquisto per un minimo di quattordici giorni senza fornire motivazioni. Le spese di spedizione sostenute sono a carico dell’Acquirente. Eventuali pagamenti (aggiuntivi) devono essere rimborsati entro 30 giorni.
To top